La Psoriasi: 10 Alimentazioni da Evitare

psoriasi-alimenti-da-evitare

La psoriasi è una malattia che presenta cause molto diverse nella sua insorgenza. Fra esse annoveriamo l’alimentazione, in quanto la patologia può nascere a causa di un’alimentazione sbagliata, oppure a seguito dell’assunzione di cibi che non sono tollerati dal tuo corpo. La psoriasi si manifesta a livello cutaneo, con la presenza di chiazze estese di colore rosso e con la desquamazione della pelle in particelle bianche e argentate. Da queste manifestazioni puoi comprendere che la mancanza di elasticità e la secchezza della pelle sono due fattori che contribuisco sia alla sua nascita che alla sua degenerazione. Come accade nella cura di molte patologie, anche in questo caso l’alimentazione significa molto, in quanto attraverso un regime dietetico adeguato puoi tenere sotto controllo la malattia e portare avanti un salubre regime di guarigione. L’alimentazione corretta per la psoriasi deve essere innanzitutto leggera, ipocalorica e ben bilanciata. La regola numero uno si basa infatti sull’evitare un aumento del peso, al quale consegue un cattivo funzionamento degli organi centrali e del sistema cardiovascolare. La salute inizia dai piccoli gesti e alcuni regimi alimentari devono essere assolutamente eliminati perché tu possa iniziare un percorso alimentare salubre e votato a risolvere il problema. Alcune abitudini errate devono essere abbandonate, in nome delle cause psico emozionali che determinano il problema. Esse si basano sullo smettere di fumare, in quanto il fumo intossica il corpo e non permette che avvenga un positivo ricambio cellulare. Dormire bene e cercare di evitare gli episodi ansiogeni sono altri fattori che si inseriscono nelle abitudini da evitare. L’alimentazione rimane in ogni caso il punto cruciale da analizzare, in quanto essa può regalarti molte soddisfazioni, anche inaspettate. Vediamo assieme quali sono le 10 tipologie di alimentazione che devi evitare per combattere la psoriasi.

1) Un’alimentazione troppo grassa. I grassi, soprattutto quelli animali e derivati dalla cottura prolungata dei cibi sono nemici assoluti della psoriasi, in quanto indeboliscono il fisico e possono far insorgere problemi al sistema cardio vascolare, nonché aumentare il livello del colesterolo negativo. Cerca di condire i cibi con olio a crudo, inserendo oli speciali come la canapa e il lino, ricchi do omega 3 i quali apportano un’azione elasticizzante alla tua pelle delicata e reattiva.

2) Un’alimentazione troppo ricca di formaggi. I formaggi sono alimenti molto golosi, ma sono amici stretti della tua psoriasi. Soprattutto le versioni grasse e stagionate possono amplificare il problema, per cui scegli latticini magri, dal latte allo yogurt e consuma formaggi light come lo stracchino, le mozzarelle e dosa con parsimonia il consumo di altre tipologie di formaggio.

3) Un’alimentazione troppo ricca di solanacee. Le solanacee sono dei vegetali sicuramente gustosi, come i peperoni e le melanzane, ma possono risultare difficilmente digeribili e quindi irritanti per la tua psoriasi. Limita quindi il loro consumo e preferisci vegetali drenanti, a foglia verde e consumati preferibilmente crudi. E’ inoltre stimato che le solanacee rappresentano una grande fonte di intolleranze, le quali possono rappresentare una delle cause dell’insorgenza della tua psoriasi. Recati quindi a fare un test per le intolleranze alimentari, al fine di comprendere quali siano i cibi che il tuo organismo non accetta e che quindi non sono positivi per la tua salute.

4) Una dieta a base di patate. Le patate sono un alimento duttile e gustoso, ma chiedono di essere consumate con parsimonia se soffri di psoriasi. La ragione risiede sulla loro composizione, la quale non è amica delle infezioni cutanee. Cerca quindi di dosarle e di mangiarle seguendo metodi di cottura leggeri come la bollitura o il vapore. Per qualche periodo devi dire addio alle patatine fritte, anche se sono molto golose, in quanto l’abbinamento tra le patate e l’olio fritto non rappresenta certamente un toccasana per la tua pelle irritata.

5) Una dieta troppo speziata. Le spezie sono alimenti irritanti, i quali possono affaticare la digestione e creare pericolose reazioni all’interno dell’organismo. La tua psoriasi ha bisogno di serenità, di leggerezza e di alimenti riposanti, per cui un’alimentazione troppo ricca di peperoncino o di spezie esotiche potrebbe aggravare in modo intenso il problema. Sostituisci le spezie con triti di erbe aromatiche come la salvia, il rosmarino, il timo e la maggiorana. Questi composti renderanno i cibi più saporiti e ti aiuteranno a depurare l’organismo grazie all’alto contenuto di principi attivi presenti nelle foglie

6) Una dieta troppo ricca di bevande eccitanti e di alcolici. Caffè, tè, cioccolate e anche bevande alcoliche devono essere eliminate dalla tua dieta, in quanto sono troppo ricche di zuccheri e provocano un malsano effetto eccitante. La psoriasi annovera cause legate allo stress e alla sovra eccitazione, per cui devi cercare di limitare al massimo le bevande che provocano ansia oppure che ti permettono di mantenere uno stile di vita troppo veloce. Le parole d’ordine? Tranquillità e benessere, per cui sostituisci queste bevande con ottimo tè verde deteinato, centrifughe di frutta depuranti e con succhi di verdura preparati con le tue mani: noterai un miglioramento notevole in poche settimane!

7) Un’alimentazione troppo ricca di crostacei. I crostacei sono cibi prelibati, i quali contengono però elementi irritanti per l’organismo. Come accade per le solanacee, anche questa tipologia di cibi può indurre intolleranze all’organismo e quindi originari fenomeni allergici. Sostituisci i crostacei con pesce bianco magro, cotto al vapore e condito con una quantità equilibrata di olio a crudo e limitati a consumarli solo in occasioni speciali.

8) Un alimentazione a base di prodotti raffinati. Lo zucchero e le farine bianche sono nemiche della psoriasi, in quanto propongono un apporto di carboidrati semplici troppo elevato. Questi cibi sono però alla base dell’alimentazione mediterranea, per cui è necessario sostituirli con le varianti integrali. Lo zucchero bianco può essere sostituito con la variante grezza, acquistata in erboristeria o in farmacia, mentre le farine raffinate possono lasciare il posto alle varianti integrali, di kamut oppure di riso. Anche in questo caso attenzione alle intolleranze, in quanto il grano viene annoverato fra le prime cause nei problemi legati a questo aspetto alimentare.

9) Un’alimentazione a base di cibi confezionati. I cibi confezionati contengono molti grassi idrogenati, pericolosi per la salute. Essi annoverano inoltre molti conservanti, i quali possono irritare il tuo delicato organismo. Preferisci sempre cibi freschi, magari meno elaborati ma preparati con le tue mani. Ad una busta di risotto surgelato preferisci una pozione di riso asciutto condito con semi e olio a crudo: la tua psoriasi scomparirà in modo naturale e tutto il tuo organismo ti ringrazierà.

10) Un’alimentazione troppo veloce. Concludiamo la lista delle tipologie di alimentazione che non vanno bene per la tua psoriasi, indicando una pratica per te necessaria al fine di combattere la malattia in modo efficace. Come ben sappiamo, la prima digestione avviene in bocca, per cui se inghiotti gli alimenti in velocità non dai all’organismo la possibilità di assimilarli nel modo corretto. Questa pratica aumenta inoltre l’aria nella pancia e, di conseguenza, stressa il fisico rendendolo gonfio e poco reattivo. Abituati a mangiare con calma, gustando il sapore degli alimenti e accompagnandoli con acqua bevuta a temperatura ambiente, per dare vita a pasti positivi e ben equilibrati. Il fisico si sentirà ristorato e tranquillo, aiutandoti quindi a combattere la malattia in modo sereno e naturale.

Photo Credit

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *