Psoriasi alle mani

psoriasi-alle-mani

Hai visto comparire sulle mani chiazze rosse con squame, accompagnate da prurito e bruciore? Potrebbe essere la psoriasi. Non è una malattia infettiva, ma ti sarà capitato di notare che le persone attorno a te temono il contagio, forse per scarsa conoscenza.

Non sottovalutare le manifestazioni cutanee, anche iniziali, vai dal dermatologo, per le indagini del caso. Riceverai anche indicazioni sulle cure idonee e suggerimenti, che ti aiutano a contenere i sintomi. Per la diagnosi, lo specialista potrebbe avere necessità di fare una biopsia cutanea, prelevando un campione di pelle per l’analisi in laboratorio. Questo tipo di dermatite, purtroppo, si manifesta con sintomi che compaiono anche in altre malattie della cute, non sempre è facile stabilire da subito di cosa si tratta esattamente. Se diagnosticata in fase iniziale, però, i trattamenti possono essere più efficaci.

Curare l’infiammazione al più presto può limitare gli effetti che la psoriasi potrebbe provocare, come l’artrite psoriasica alle articolazioni e il rischio di patologie cardiovascolari. La psoriasi sui palmi e sulle dita delle tue mani si sta diffondendo anche in altre zone del corpo? È normale che si possa estendere e coinvolga anche piedi, viso, unghie, schiena, gomiti, ginocchia, cuoio capelluto. Questo è uno dei motivi per i quali i sintomi non vanno trascurati. Se le ricadute diventano troppo frequenti, anche la qualità della tua vita verrebbe compromessa.

La psoriasi è una patologia autoimmune, causata da un funzionamento anomalo dei linfociti T, che provocano una forte infiammazione alla pelle, le cui cellule si riproducono con maggior frequenza e abbondanza. I suoi sintomi sono sicuramente causa di disagio fisico e psicologico, anche perché la malattia coinvolge persone giovani, con età inferiore ai 50 anni. Se ti stai chiedendo perché ti viene la psoriasi, sappi che alcune situazioni possono contribuire alla sua comparsa e al suo peggioramento. Le cause più frequenti comprendono:

  • stress;
  • familiarità;
  • infezioni;
  • variazioni di clima:
  • eccessiva secchezza della pelle;
  • alcuni farmaci per la depressione e per l’ipertensione.

Come puoi fare per alleviare le manifestazioni della psoriasi alle mani, chiazze, ragadi, vesciche con pus, prurito? Il medico saprà consigliarti le soluzioni più efficaci, in base alla gravità della malattia. Tra le cure che ti possono essere prescritte in fase iniziale, ci sono unguenti specifici che contengono cortisone o derivati dalla vitamina D3, da applicare localmente.

Le terapie sono utili a far regredire l’infiammazione, ma non sono risolutive. Spesso vanno ripetute ciclicamente, quando la psoriasi ricompare. Ci sono, inoltre, farmaci contenenti retinoidi, vitamina A, che, però, hanno diversi effetti collaterali, se assunti a lungo. Esistono centri di cura specializzati, che si avvalgono dei nuovi farmaci biotecnologici, ne hai sentito parlare? Oltre a questi, possono essere efficaci la balneoterapia termale, il catrame minerale, l’acido salicilico, lo zinco piritione, generalmente ben tollerati. Ci sono altri metodi, come la fototerapia, con raggi ultravioletti A o con laser, che fanno regredire la malattia, perché colpiscono le cellule. L’esposizione al sole è spesso consigliata, poiché fa migliorare i sintomi. Non trascurare la prevenzione, utile a limitare le manifestazioni.

Cerca di usare sostanze delicate per l’igiene delle mani e del corpo e le creme per mantenere idratata la pelle. Sai che anche l’alimentazione è importante per la psoriasi? Una dieta ricca di antiossidanti, di vitamine A e C, di zinco, di omega-3 e povera di spezie, zuccheri, alcolici, insaccati ti sarà di grande supporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *